Masterclass di Composizione con live electronics con il M° NICOLA BERNARDINI

da Lunedì, Marzo 21, 2016 a Martedì, Settembre 20, 2016

 

SaMPL (Sound and Music Processing Lab) e il Conservatorio “C. Pollini” di Padova, in collaborazione con il DEI (Dipartimento dell'Ingegneria dell'Informazione dell'Università di Padova) e il CSC (Centro di Sonolgia Computazionale), promuovono una masterclass di Live electronics con il M° Nicola Bernardini (docente di Composizione Musicale Elettroacustica al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma), riservata ai diplomati in Musica elettronica e agli studenti dei corsi avanzati di Musica elettronica. 

Nella masterclass verrà preparato l’ambiente esecutivo informatico richiesto dai brani presentati dai partecipanti alla masterclass di Composizione con Live electronics, tenuta dal M° Ivan Fedele che si svolgerà in collaborazione e concomitanza con la masterclass del M° Nicola Bernardini. 

Al termine della masterclass il M° Nicola Bernardini selezionerà gli ambienti esecutivi informatici che verranno abbinati ai lavori compositivi da realizzare nell'ambito di un concerto che si terrà tra settembre e novembre 2016 all’interno della stagione concertistica organizzata da SaMPL. 

La masterclass si svolgerà presso la sede centrale del Conservatorio “C. Pollini” di Padova  - via Eremitani 18 - e il concerto si terrà presso l’Auditorium Pollini

Nicola Bernardini

Nicola Bernardini

Nicola Bernardini è nato a Roma nel 1956. Ha studiato composizione con Thomas McGah e John Bavicchi al Berklee College of Music di Boston dove si è diplomato nel 1981. Ha composto lavori per strumenti elettroacustici, elaboratore e strumenti tradizionali.

In qualitaà di esecutore e collaboratore tecnico ha lavorato con musicisti quali Claudio Ambrosini, Giorgio Battistelli, Luciano Berio, Aldo Clementi, Alvin Curran, Adriano Guarnieri, Kronos Quartet, Musica Elettronica Viva (MEV), Rova Saxophone Quartet, Fausto Razzi, Salvatore Sciarrino, Marco Stroppa, e altri. Ha altresì collaborato con lo scultore Pietro Consagra e con il regista teatrale Richard Foreman.

Ha pubblicato numerosi saggi ed articoli divulgativi su vari argomenti musicali ed in particolare sul rapporto tra musica e nuove tecnologie.

Sue composizioni recenti sono: Tre Pezzi con voce femminile (1984-1987), D’Altro Canto - per cinque voci femminili e live electronics (1988-1989), Ricercare IX, con quattro soggetti di G. Frescobaldi trascrizioni per orchestra (1990), Studi - per pianoforte (1992-1994), Variazioni I - per violoncello e quattro strumenti a fiato (1994-1996), Intermezzo-I - per percussioni e flauto dolce basso (1996-1998), Recordare - madrigale recitato per suoni elaborati (1999-2000).

È  stato titolare della cattedra della Scuola di Musica Elettronica del Conservatorio "C.Pollini" di Padova dal 1992 sino al 2013. Nell’ambito dei corsi sperimentali di questo Conservatorio ha creato e coordinato il corso di Tecnico di Sala di Registrazione dal 2001 ad oggi. Per quest’ultimo corso ha progettato (in collaborazione con i Proff. De Poli, Avanzini dell’Universitaà di Padova e dell’Ing. Costa, il laboratorio SaMPL (Sound and Music Processing Lab) - primo living lab al mondo dedicato alla musica e ai musicisti. Nel 2008 il laboratorio ha ricevuto un finanziamento speciale di 600.000 Euro da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Dal 2013 è titolare di una delle due cattedre di Composizione Musicale Elettroacustica del Conservatorio "S. Cecilia" di Roma.

Dal 2000 al 2002 è stato consulente del Dipartimento di Elaborazione dell’Immagine e del Suono (VIPS) dell’Università di Verona per il progetto europeo SOb (Sounding Object - IST-2000-25287) in ambito FET (Future and Emerging Technologies).

Dal 2001 al 2003 è succeduto a Luciano Berio alla direzione del Centro Tempo Reale di Firenze. In seno a questa istituzione ha coordinato le creazioni e prime esecuzioni di numerose produzioni di lavori musicali di grosse dimensioni quali Ofanìm e Outis di Luciano Berio, Orfeo cantando... tolse, Quare Tristis e La Terra del Tramonto di Adriano Guarnieri, Noms des Airs di Salvatore Sciarrino, The Cenci di Giorgio Battistelli collaborando con istituzioni musicali quali l’Opéra- Bastille di Parigi, il Teatro alla Scala di Milano, il Theatre de la Monnaie di Bruxelles, il Almeida Theatre di Londra, il Teatro La Fenice di Venezia, ecc. Ha anche creato il Dipartimento di Ricerca del Centro Tempo Reale, con il quale ha coordinato il progetto europeo AGNULA (2001-2004, IST-2001-34879, finanziamento: 1.7 MEuro) con un consorzio costitutito da IRCAM Parigi, Fundació UPF Barcelona, Politecnico Reale di Stoccolma, Free Software Foundation Europe e Red Hat France.

Dal 2003 al 2005 ha fondato e diretto l’unità Media Innovation Unit, dedicata all’innovazione tecnologica dei nuovi media, all’interno Firenze Tecnologia, azienda tecnologica della Camera di Commercio di Firenze. In Media Innovation Unit ha coordinato il progetto europeo S2Sˆ2 (Sound to Sense, Sense to Sound, 2004-2007, IST-FET-FP6-03773, finanziamento: 1.3 MEuro) azione di coordinamento di tutte le maggiori istituzioni di ricerca europee sul suono per elaborare la roadmap di ricerca dei prossimi dieci anni in questo ambito.

Dal 1998 al 2001 è stato uno dei due delegati nazionali COST per l’azione di ricerca europea G6-DAFx (Digital Audio Effects) con la partecipazione di 12 nazioni europee. Dal 2003 al 2007 è stato delegato nazionale COST-TIST e chairperson dell’azione di ricerca europea Cost287-Con- GAS (Gesture Control of Audio Systems) che coordina le attività di ricerca di 16 nazioni europee nell’ambito del gesto musicale. Nel 2007 è stato designato delegato nazionale dell’azione COST- TICT IC0601-SID (Sound Interaction Design).

Dall’inizio del 2006 è il coordinatore responsabile del trasferimento digitale della collezione di nastri del compositore Giacinto Scelsi per conto della Fondazione Isabella Scelsi. In stretta collaborazione con l’Istituto Centrale dei Beni Sonori e Audiovisivi/Discoteca di Stato, questo progetto porterà al recupero digitale e all’archiviazione di tutti i nastri prodotti da Scelsi nella seconda parte della sua vita.

Inoltre, collabora assiduamente con il Laboratorio di Informatica Musicale del Dipartimento di Informatica e Scienze delle Telecomunicazioni dell’Università di Genova ed il Centro di Sonologia Computazionale del Dipartimento di Elettronica ed Informatica dell’Università di Padova. 

È  stato membro del Comitato Artistico di Casa Paganini a Genova, centro di ricerca e produzione per l’informatica multimediale. È  stato sia membro che presidente del Consiglio Direttivo dell’AIMI (Associazione di Informatica Musicale Italiana). È  membro e vicepresidente del CoME (Coordinamento Nazionale Docenti Musica Elettronica).

Iscrizione

La domanda di partecipazione alla selezione dovrà essere indirizzata al Direttore del Conservatorio “Cesare Pollini” – via Eremitani 18 – 35121 Padova, e presentata entro e non oltre le ore 12:00 del 10 marzo 2016 secondo una delle seguenti modalità: 

  • presentazione diretta presso la segreteria Didattica del Conservatorio di Padova – Ufficio produzione – Sig.ra Marilina Baratella;
  • invio della documentazione a mezzo email all’indirizzo: segreteria.sampl@conservatoriopollini.it 

Per i non diplomati la domanda, compilata in tutte le sue parti, dovrà essere controfirmata dal docente della disciplina caratterizzante principale e dovrà essere corredata dalla documentazione specificata.

Selezione

Alla masterclass potranno essere ammessi un massimo di 15 iscritti Effettivi e un massimo di 15 Uditori. La selezione sarà effettuata sulla base della documentazione presentata dai candidati. Sarà pubblicato sul sito del Conservatorio “C. Pollini” di Padova non oltre il 12 marzo 2016 l’elenco degli studenti ammessi. Il successivo pagamento della Quota di Frequenza per gli studenti effettivi deve essere effettuato tassativamente entro il 15 aprile 2016.

Calendario

La masterclass di Live electronics sarà articolata in tre incontri nei giorni: 

  • 19-20 aprile
  • 23-24 giugno
  • 19-20 settembre

Quote di frequenza

Iscritti al Conservatorio di Padova GRATUITO
Studenti EFFETTIVI provenienti da uno dei Conservatori del Veneto € 160,00
Studenti EFFETTIVI non dei Conservatori del Veneto € 200,00
Studenti UDITORI €30,00/giorno

La partecipazione per gli Effettivi iscritti al Conservatorio di Padova dà diritto a crediti se comprovata dal foglio presenze per almeno l’80% della Masterclass. 

I versamenti vanno effettuati sul c/c postale N. 10773356 (o tramite bonifico bancario Banco Posta IBAN: IT 70 I 076 0112 1000 0001 0773 356) intestato al Conservatorio Statale di Musica “C. Pollini” di Padova indicando come causale “Masterclass Bernardini 2016”.  

Sarà pubblicato sul sito del Conservatorio “C. Pollini” di Padova non oltre il 12 marzo 2016 l’elenco degli studenti ammessi. Il successivo pagamento della Quota di Frequenza per gli studenti effettivi deve essere effettuato tassativamente entro il 15 aprile 2016.

Attestato di partecipazione

L’Attestato di partecipazione, con il riconoscimento dei 3 CFA per la Masterclass più altri 2 CFA per coloro che saranno selezionati per il concerto finale, sarà rilasciato agli allievi Effettivi che avranno frequentato almeno l’80% delle ore previste, previo pagamento di € 30,00 per diritti di segreteria, da versare sul c/c postale N. 10773356 (o tramite bonifico bancario Banco Posta IBAN: IT 70 I 076 0112 1000 0001 0773 356) intestato al Conservatorio Statale di Musica “C. Pollini” di Padova indicando come causale “Attestato di Partecipazione Masterclass Bernardini 2016”.

Per gli studenti del Conservatorio di Padova, il riconoscimento dei relativi CFA può essere comprovato anche dal foglio presenze, senza l’attestato di partecipazione.