Masterclass di violino barocco con CHIARA BANCHINI

da Lunedì, Novembre 23, 2015 a Martedì, Novembre 24, 2015

 

L'Associazione Veneta Amici della Musica, in collaborazione con il Comune di Padova, il Conservatorio 11Cesare Pollini" e l'Università degli Studi di Padova, promuove 11Tartini, Padova e l'Europa", una nuova progettualità dedicata a Giuseppe Tartini.

Le iniziative includono anche una masterclass con Chiara Banchini sulle Sonate di Giuseppe Tartini, integrata da un seminario del musicologo Gregorio Carrara sui problemi di interpretazione e prassi esecutiva nelle sonate dell'autografo 1-Pca 1888-1 di Tartini.

La partecipazione alla masterclass è gratuita. Saranno ammessi al più 8 allievi effettivi.

Possono partecipare alla selezione i violinisti che, preferibilmente, possano documentare una adeguata esperienza nel repertorio barocco.

La richiesta di partecipazione, corredata da un curriculum vitae e da una copia di un documento di identità dovrà pervenire entro il 10 novembre 2015 a mezzo posta ordinaria o e-mail a:
Associazione Veneta Amici della Musica Via San Massimo 37 - 35128 Padova E. segreteria@avampd .it Tel. 049 8074685

La selezione dei candidati sarà effettuata dall'organizzazione sulla base dei curricula di studio e artistici pervenuti e ai tre migliori partecipanti verrà offerto il pernottamento a Padova per due notti.

I candidati ammessi riceveranno una conferma entro il 17 novembre 2015.

Programma della Masterclass

Giuseppe Tartini, le «Sonate del volume autografo» per violino solo senza basso:

- Sonata n. XXIV in re maggiore

- Sonata n. Xlii in si minore

- Sonata (Brainard A3) in la minore (Edizione Carisch a cura di Edoardo Farina)

 

Avviamento all'uso del Trattato degli abbellimenti di Giuseppe Tartini

Calendario

 

Le lezioni si terranno presso il Gabinetto di Lettura e Società di Incoraggiamento di Padova, in Piazza Insurrezione, 4.

 

23 novembre 2015

10.00-11.00

analisi del trattato

 

11.00-11.30

esercizi di ornamentazione

 

11.45-13.00

lezioni

 

14.30-15.30

seminario di G. Carrara

 

16-00-19.00

 

 

 

 

24 novembre 2015

10.00-11.00

esercizi di ornamentazione

 

11.00-13.00

Lezioni

 

14.30-17.30

lezioni

 

Chiara Banchini

Chiara Banchini

Nata a Lugano in Svizzera, Chiara Banchini è una delle massime figure della su5·specialità. Termina i suoi studi con un premio di Virtuosismo al Conservatorio di Ginevra e si perfeziona con Sandor Vegh. Si dedica per qualche anno alla creazione d'opere contemporanee come membro dell'Ensemble Contrechamps. Il suo incontro con Harnoncourt e Sigiswald Kuijken la porta ad appassionarsi all'esecuzione della musica del XVII e XVIII secolo con strumenti originali. Ottiene il diploma di solista di violino barocco al Conservatorio dell'Aja ed è invitata a far parte di gruppi come "La PetiteBande", "Hesperion XX", "La Chapelle  Royale" e comincia una carriera internazionale di solista. Dopo aver insegnato al Centre de Musique Ancienne di Ginevra, .Chiara Banchini diventa titolare della cattedra di violino barocco alla Schola Cantorum di Basilea. Corsi d'interpretazione in diversi paesid'Europa, Australia e USA completano la sua attività pedagogica. Nel 1981 fonda l'Ensemble 415 the sarà considerato come uno dei gruppi più prestigiosi per il repertorio sei-settecentesco.

Chiara Banchini, oltre ad avere fondato e diretto il suo ensemble, ha eseguito e inciso numerose musiche cameristiche. Le ultime incisioni dedicate alle sonate per violino solo di Giuseppe Tartini e all'integrale delle sonate di

J.S.Bach con cembalo concertato, hanno ottenuto un Diapason d'or.

Dirige regolarmente orchestre da camera che vogliono familiarizzarsi con il repertorio barocco e classico (Durban, Adelaide, Stoccolma, Barcellona, Berna, Friburgo...):

Nel 2010 riceve il Premio «Arpa Estense» Modena, quale riconoscimento per il suo impegno nell'ambito della musica antica. Nel 2013 le è riconosciuto il Premio «L'arco d'oro» Meiringen-Svizzera, per la sua carriera artistica.

Dal 2014 è regolarmente invitata a dirigere la giovane orchestra europea «Theresia Youth Baroque Orchestra » con la quale esegue programmi di musica classica.

Una discografia importante testimonia della ricchezza delle sue attività musicali, coronate dai massimi riconoscimenti della critica.

L'8 gennaio 2011 Chiara Banchini si congeda dall'Ensemble. 415 e dall'insegnamento alla Schola Cantorum con un «Grand Concert d'adieu» e si dedica a nuovi progetti musicali.

Gregorio Carraro

gregorio carraro

Laurea con lode in Lettere e Filosofia (tesi in filologia musicale con il Prof. Sergio Durante) all'Università di Padova, dove consegue il Dottorato di Ricerca in Storia e Critica dei Beni Artistici Musicali e dello Spettacolo, con una tesi sulle "piccole sonate" di Giuseppe Tartini.

Diploma con lode in flauto dolce al Conservatorio Pollini di Padova (M° Sergio Balestracci, Materclasses con il flautista svedese Dan Laurin); diploma accademico di I livello con lode in flauto traverso rinascimentale barocco e classico (M° Mario Folena); diploma  accademico di Il livello in flauto traversiere al Conservatorio di Verona (M° Marcello Gatti, Masterclasses con BVarthold Kuijken).

Ha tenuto concerti sotto la direzione di musicisti quali Ottavio Dantone, Michael Radulescu, Giovanni Antonini, Christopher Hogwood, Sergio Balestracci, Claudio Scimone, Howard Shelley, Federico Guglielmo, Claudio Cavina, Stefano Montanari, Alberto Rasi.

Collabora con orchestre 'moderne' e 'storicamente informate' (Accademia Bizantina, La Venexiana, L'Arte dell'Arco, La Stagione Armonica, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra Filarmonica Teatro alla Scala, I Solisti Veneti, Il Giardino d'Amore, etc...), suonando presso alcune tra le più importanti sedi europee quali Teatro alla Scala (Milano), La Fenice {Venezia), Teatro Olimpico (Vicenza), La Pergola (Firenze), Barbican Theatre (Londra), Palais des beaux arts

{Bruxelles), Theatre des Champs Elysées (Parigi), Koelner Philarmonie {Colonia), Palacio de Festivales (Santander, Spagna), Slovacki Theatre {Cracovia, Polonia, per OPERA RARA), etc.

Ha partecipato ad incisioni per le etichette DECCA, Naive, CPO, Brilliant Classics, Evoè, Amadeus.