GIOVANNI BIETTI - Mozart all'opera: Le Nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan tutte

Lunedì, Maggio 30, 2016

 

Concerto per la presentazione del libro “Mozart all'opera: Le Nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan tutte” di Giovanni Bietti.

Lunedì 30 maggio 2016 | ore 20:30

Auditorium “Cesare Pollini”

Mozart all'opera: Le Nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan tutte

Il libro è scritto come un’opera di Mozart: in due “Atti”, con tanto di “Ouverture” introduttiva. Giovanni Bietti, uno dei più noti e apprezzati divulgatori musicali italiani, esamina le tre opere che Mozart scrisse in collaborazione con il librettista italiano Lorenzo Da Ponte: Le nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan tutte. Tre dei massimi capolavori del teatro di ogni tempo. Usando un linguaggio semplice e chiaro, con l’aiuto di un gran numero di esempi musicali audio suonati e “raccontati” dall’autore stesso, il libro conduce alla scoperta delle caratteristiche drammatiche e musicali delle tre opere. I singoli capitoli del “Primo Atto” sono dedicati di volta in volta al libretto, al linguaggio musicale, alla drammaturgia, alle forme, all’uso originalissimo dell’orchestra, e sono inframmezzati (proseguendo nella metafora musicale) da brevi “Recitativi”, sezioni dal carattere più leggero che raccontano il contesto storico, le curiosità, i precedenti, i documenti diretti. Il “Secondo Atto” è dedicato all’analisi - e a una sorta di articolata guida all’ascolto - delle singole opere, utilizzando gli strumenti che sono stati forniti al lettore nel corso dei capitoli iniziali. In appendice, un ampio Glossario chiarisce la maggior parte dei termini tecnici utilizzati. Infine, il libro è corredato delle sinossi ragionate e approfondite delle tre opere e di un CD con 56 esempi musicali suonati e raccontati dall’autore, che illustrano il testo. Gli esempi sono disponibili anche nel più innovativo formato QRcode.

Il libro permette livelli diversi di approfondimento, e si rivolge quindi tanto all’appassionato quanto all’addetto ai lavori, e in generale a chi voglia scoprire - o riscoprire - l’inesauribile ricchezza del teatro mozartiano. Il tono infatti è accessibile e divulgativo, ma il libro propone allo stesso tempo anche diversi spunti originali, in genere poco trattati dagli specialisti.

L’analisi dei libretti, ad esempio, si spinge fino ad esaminare le caratteristiche della poesia per musica italiana tout court, illustrando le forme strofiche utilizzate da Da Ponte e le tradizionali accentuazioni dei versi. Di particolare interesse è l’esame delle rime, che secondo Mozart dovevano essere espressamente “scritte per la musica” e non fini a sé stesse.

Un altro elemento originale del libro è l’attenzione riservata al ruolo dell’orchestra nella drammaturgia mozartiana. L’idea del compositore è evidentemente quella di caratterizzare alcuni personaggi attraverso specifici timbri strumentali: così i personaggi più malinconici e “lirici” come la Contessa o Donna Elvira sono generalmente accompagnati dal timbro dolce e sfumato del clarinetto, mentre i caratteri più attivi e decisi, Susanna, Figaro, Donna Anna, vengono spesso seguiti dall’oboe, strumento dal timbro più assertivo, chiaro e netto. La sonorità orchestrale sottolinea la vicenda drammatica, definisce l’atmosfera, il “colore” di ogni singola scena.

 

Programma

Là ci darem la mano da “Don Giovanni”
Chiara Milini, soprano
Hazar Mursitpinar, basso
Eugenia Vilkova, pianoforte

Deh, vieni, non tardar da “Nozze di Figaro”
Chiara Milini, soprano
Eugenia Vilkova, pianoforte

Se vuol ballare, signor Contino da “Nozze di Figaro”
Hazar Mursitpinar, basso
Eugenia Vilkova, pianoforte

Madamina, il catalogo è questo da “Don Giovanni”
Filippo Bordin, baritono
Eugenia Vilkova, pianoforte

Mi tradì quell’alma ingrata da “Don Giovanni”
Yumi Takebe, soprano
Luca Leonetti, pianoforte

Donne mie, la fate a tanti da “Così fan tutto”
Filippo Bordin, baritono
Eugenia Vilkova, pianoforte

Come scoglio da “Così fan tutte”
Yukiko Shimizu, soprano
Luca Leonetti, pianoforte