Sabato, 04 Maggio 2024

Un pizzico di Follia

da Vivaldi ai giorni nostri


Ensemble di chitarre e mandolini del Pollini con l'Orchestra a plettro Tita Marzuttini di Udine.


Auditorium Pollini, ore 18.00
Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili



Hermann Ambrosius (1897 - 1983)
Ciaccona in Re maggiore
Allegro maestoso
Andante
Allegro

Antonio Vivaldi (1678 - 1741)
Variazioni sulla Follia*

*Carlo Aonzo, orchestrazione

Yasuo Kuwahara (1946 - 2003)
Song of the Japanese Autumn


Claudio Mandonico
(1957)
Ceciliana

Annette Kruisbrink (1958)
Dreamtime

Stefano Squarzina (1966)
C.P.O. Rhapsody
Preludio metropolitano
Prima “Chanson”
Interludio
Seconda “Chanson”
Samba di Mezzanotte


Direttore: Luca Zulian


“Orchestra a plettro Tita Marzuttini”

Riconosciuta come la più antica orchestra di mandolini ancora in attività al mondo, sorta lo stesso anno dell’Ensemble à Plectre di Toulouse, L’Orchestra a plettro “Tita Marzuttini” nasce su intuizione dell’imprenditore friulano Nicolò Serafini e grazie all’opera compositiva, direttoriale e didattica di Giovanni Battista Marzuttini, poliedrico artista, pittore, fotografo, inventore, musicista e compositore, tra l’altro autore delle “24 composizioni per mandolino” e del “Metodo teorico e pratico per mandolino napoletano o romano” tradotto in quattro lingue tra cui il giapponese.
Tra le storiche personalità alla guida del sodalizio artistico, ora presieduto da Rudi del Fabbro, diretto artisticamente da Andrea Miola e musicalmente dal Maestro Luca Zuliani, si annovera il musicista e compositore di origini pugliesi Angelo Prenna (1913 - 1986), direttore della formazione dal 1951 al 1986, autore di numerose composizioni per orchestra a plettro.
Nel corso della sua attività ultra centenaria, l’orchestra udinese si è distinta in diversi concorsi nazionali e internazionali, è spesso ospite in meeting e rassegne mandolinistiche, intensa è la sua attività concertistica ed in ambito discografico ha inciso quattro dischi. La terza rete Rai regionale, la terza rete Rai bis regionale e slovena, TV Koper Capodistria e la TV Bavarese, hanno dedicato un servizio all’Orchestra e sulle medesime reti è andato in onda un concerto integrale registrato presso l’auditorium della Rai di Trieste.
Attualmente è composta da una ventina di elementi suddivisi in cinque classi strumentali: mandolini primi, mandolini secondi, mandole, chitarre e contrabbassi.


Luca Zuliani
Diplomato in contrabbasso con il massimo dei voti, si perfeziona in seguito presso le università di Salisburgo e Graz.
Contemporaneamente si dedica anche allo studio della composizione e della direzione d'orchestra frequentando corsi presso i conservatori di Udine, Lugano e presso l'Accademia Internazionale della Musica di Milano.
Dal 2000 collabora con numerose orchestre e gruppi cameristici (Orchestra Giovanile Italiana, Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia-Giulia, FVG Mitteleuropa Orchestra, Sinfonie Orchester des Mozarteum Universitaet, Studium Musicum Kammerorchester, Mikrokosmos Ensemble Strumentale Italiano, Ensemble Strawinsky) e molti importanti direttori e solisti, tra i quali: Riccardo Muti, Juri Temirkanov, Daniele Gatti.
Si è esibito in alcune delle più prestigiose sale da concerto italiane ed europee (Teatro alla Scala di Milano, Auditorium del Lingotto di Torino, Sala grande del Parco della Musica di Roma, Teatro Verdi di Firenze, Teatro Regio di Parma, Sala d'oro del Musikverein di Vienna, Stefanien Saal di Graz, Sala grande del Mozarteum di Salisburgo, Auditorium della Radio-Televisione della Svizzera Italiana di Lugano). Ha registrato per Rai, Orf, Real Sound, Tau Kay.
Dal 2007 al 2019 è direttore della Cappella Musicale del Duomo di Cividale del Friuli e dal 2013 direttore musicale dell'orchestra a plettro “Tita Marzuttini” di Udine.

L’Ensemble di mandolini e chitarre “Pollini”, creato  nel 2014 all’interno del Conservatorio “Pollini” di Padova dalla docente di mandolino Maria Cleofe Miotti, si propone di divulgare, sotto la sua guida, il repertorio che spazia dalla musica barocca per mandolino e basso continuo ai compositori del XX secolo, valorizzando sia il repertorio di musica originale per strumenti a plettro che le trascrizioni dedicate a questo tipo di ensemble. Presente in numerose esibizioni ed eventi promossi dallo stesso Conservatorio e da altre istituzioni di Padova e del Veneto, l’Ensemble ha suscitato l’interesse di molti compositori contemporanei, presenti costantemente nella programmazione musicale. L’organico é costituito da circa 10 - 12 strumentisti, divisi nelle sezioni di mandolini, mandole, chitarre e si arricchisce, di volta in volta, della collaborazione di altri musicisti.

 
Mandolini: Filippo Bellomare, Federica Ceppellotti, Sveva D'Antoni, Lorenzo Freschi, Matteo Krstic, Edoardo Lazzarin, Cristina Liberi, Franco Linternone, Lia Marini, Andrea Miola, Maria Cleofe Miotti, Marta Nazzi, Luca Pravisano, Adriana Scrignaro;

Mandole: Giulio Chiandetti, Rudi Del Fabbro, Davide Fabbri, Roberto Fonda, Kyoko Kato, Massimo Pedretti;

Chitarre: Cristina Cinello, Roberto Chiaulon, Marcella Colella, Mariarosa Dorbolò, Adelaide Gemo, Federica Mauro, Marco Nalesso, Edi Venturini, Luca Zurini;

Contrabbassi: Federico Salotto, Alessandro Spessot.


Masterclass di percussioni - Emmanuel Séjourné
Venerdì, 24 Maggio 2024
24 e 25 maggio 2024
False relazioni
Sabato, 25 Maggio 2024
sabato 25 maggio, ore 18.00