Obiettivi formativi:
Al termine degli studi relativi al diploma accademico di secondo livello gli studenti avranno acquisito competenze tecniche specialistiche, consapevolezza stilistica e saper teorico-pratico approfonditi nell'ambito dei repertori dello strumento. Tali competenze saranno raggiunte attraverso una preparazione dindirizzo professionalizzante e una conoscenza approfondita. Gli obiettivi formativi saranno raggiunti anche attraverso la partecipazione a produzioni artistiche e attività di tirocinio professionale. E' obiettivo formativo del corso anche l'acquisizione di competenze di livello C1 nell'ambito di una lingua comunitaria.
Sbocchi occupazionali:
Attività concertistica come strumentista; attività in formazioni da camera, in formazioni orchestrali; attività di programmazione e organizzazione di stagioni musicali pubbliche o private; attività di assistente musicale nel contesto di registrazioni radiofoniche e discografiche; collaborazioni con editori musicali e biblioteche pubbliche o private. Il titolo finale consentirà l'accesso a corsi di formazione alla ricerca in campo musicale, corsi di perfezionamento o master di secondo livello.
Come accedere al corso:
Diploma di Scuola Secondaria Superiore;
Diploma di Conservatorio del Vecchio Ordinamento in Fagotto o Diploma Accademico di Primo Livello (Triennio) conseguito presso gli ISSM (Conservatori di Musica ed ex Istituti Musicali Pareggiati);
Altri Diplomi Accademici o Lauree, previo superamento di un esame di ammissione che attesti una valida preparazione tecnica nella pratica del Fagotto.
Modalità esame di selezione
W. A. Mozart: Concerto K191 in si bemolle per fagotto e orchestra (con cadenze);
H. ​Dutilleux: Sarabande et Cortege per fagotto e pianoforte (1942).
Profilo del corso di studio
PRASSI ESECUTIVE E REPERTORI FAGOTTO
Anno I°

- Esecuzione di un esercizio estratto fra i 4 presentati dallo studente dal Metodo di A. Orefici “Studi di bravura” (Ed. Ricordi);
- Esecuzione di un Concerto o Sonata per fagotto e pianoforte di medio-alta difficoltà;
- Esecuzione di 3 passi “a solo” orchestrale fra 10 preparati dallo studente.
NB. La curvatura prevede lo studio della tecnica superiore dello strumento e l'esecuzione di brani virtuosistici.

PRASSI ESECUTIVE E REPERTORI FAGOTTO
Anno II°

- Esecuzione di un esercizio estratto fra i 4 presentati dallo studente dal Metodo E. Bozza “Studi giornalieri” (Ed. Leduc);
- Esecuzione di un Concerto o sonata per fagotto dall’ importante contenuto virtuosistico;
- Esecuzione di 5 passi “a solo” orchestrale fra 15 preparati dallo studente.
NB. La curvatura prevede lo studio della tecnica superiore dello strumento e l'esecuzione di brani virtuosistici.

Bibliografia concertistica di massima
W. A. Mozart – Concerto in sib per fagotto e orchestra (trascr. Per pianoforte);
J.N. Hummel – Gran Concerto per fagotto e orchestra (trascr. Per pianoforte) – Curvatura virtuosistica;
C. M. von Weber – Concerto in Fa maggiore per Fagotto e orchestra (trascr. Per pianoforte);
C. M. von Weber – Andante e Rondò ungherese (trascr. Per pianoforte);
C. Saint-Saens – Sonata per fagotto e pianoforte;
Franco Donatoni - Concerto per fagotto e archi (1952) (trascr. Per pianoforte);
Andrè Jolivet - Concerto per fagotto, (trascr. Per pianoforte) – Curvatura virtuosistica;
Eugène Bozza - Concertino per fagotto ed orchestra (trascr. Per pianoforte) – Curvatura virtuosistica;
Alexandre Tansman - Sonatina per fagotto e pianoforte;
Ciranda das sete notas - per fagotto e orchestra, nella versione per fagotto e pianoforte;
Henri Dutilleux - Sarabande e Cortège per fagotto e pianoforte;
Jean Francaix - Concerto per Fagotto e orchestra, (trascr. Per pianoforte) – Curvatura virtuosistica;
Bruno Bettinelli - Studio da Concerto per Fagotto solo;
Isang Yun - Monologue per fagotto solo – Curvatura virtuosistica;
Malcolm Arnold – Fantasy for solo bassoon.