Modalità di selezione:
Gli allievi interni che hanno frequentato i corsi di base, per poter accedere ai corsi propedeutici devono superare l'esame di conferma, l'esame di fine livello di teoria e solfeggio e l'esame di fine livello di strumento.
I candidati esterni dovranno superare l'esame di fine livello di strumento che sosterranno insieme agli allievi interni dei corsi di base.

1° ANNO
Tecnica
Scale ed arpeggi in tutte le tonalita’ maggiori e minori da eseguirsi col flauto dolce contralto.
Utilizzo degli altri elementi della famiglia del flauto dolce
Articolazioni storiche
Pratica delle chiavi storiche.
Repertorio
Canzoni e sonate del primo ‘600 italiano.
J.Van Ejck: “Der Fluyten Lust-Hof
Sonate tra le più semplici del repertorio europeo per flauto dolce contralto (Loillet, Schickhardt,
Marcello ecc.)
Lettura su facsimili di stampe originali e /o manoscritti.
Conoscenza delle principali convenzioni notazionali in uso nei periodi storici studiati.
Materie collaterali:
Musica d’insieme.
Elementi base di Contrappunto.

2° ANNO
Tecnica:
Approccio alla tecnica contemporanea.
Utilizzo di strumenti storici a 415 Hz (contralto e soprano)
Repertorio
Sonate e Canzoni di compositori europei di media difficolta’.
Sonate col basso continuo di vari autori europei (no Francesi)
Concerti dei piu’ semplici con accompagnamento di orchestra.
Materie collaterali:
Musica d’insieme: Insieme di Flauti dolci; sonate con basso continuo; sonate o concerti a piu’
strumenti
Elementi base di Contrappunto.
Diminuzioni di madrigali e canzoni da sonar
Modalità prova finale:
Il piano di studi consiste nella frequenza e nel conseguimento dell'idoneità della materia principale, di teoria e solfeggio, di armonia e di pianoforte complementare.